Scrigroup - Documente si articole

Username / Parola inexistente      

Home Documente Upload Resurse Alte limbi doc  


BulgaraCeha slovacaCroataEnglezaEstonaFinlandezaFranceza
GermanaItalianaLetonaLituanianaMaghiaraOlandezaPoloneza
SarbaSlovenaSpaniolaSuedezaTurcaUcraineana

BiografiaBiologiaBotanicaChimicaComputerComunicazioneCostruzioneDiritto
EducazioneElettronicaFisicaGeografiaGiochiGrammaticaIngegneriaLetteratura
LibriMarketingMatematicaMedicinaMusicaNutrizionePsicologiaRicette
SociologiaStoriaVarie

CORSO DI RICOSTRUZIONE UNGHIE

varie

+ Font mai mare | - Font mai mic



DOCUMENTE SIMILARE

Trimite pe Messenger


CORSO DI RICOSTRUZIONE UNGHIE




RICOSTRUZIONE DELLE UNGHIE CON GEL

Nelle figure seguenti viene illustrata la tecnica di applicazione dei gel con l'uso della tip. Da questa qui si puÒ apprezzare come il Gel System sia semplice e veloce da usare, in quanto non richiede limatura e i tempi di asciugatura del gel sono brevi.

Applicazione del gel

Opacizzare con il lato piÙ morbido della lima goccia tutta la superficie dellunghia, compresa la zona piÙ vicina alla cuticola utilizzando la parte piÙ stretta della lima.

Con lo spazzolino per unghie rimuovere  dallunghia e dalla pelle circostante la polvere di limatura.

Pulire accuratamente la superficie dellunghia con Magic Cleanser utilizzando il pennello di pulizia. Lasciare asciugare completamente. 

Scegliere la misura della Tip in base alle dimensioni dellunghia in modo che la larghezza sia uguale a quella della parte finale dellunghia. Applicare la Colla per tip all'interno della base di appoggio.

Posizionare la tip sullunghia tenendola inclinata e facendo in modo che lo scalino della base di appoggio coincida con la parte finale dellunghia. Abbassare la tip fino a sovrapporla allunghia. Tenerla premuta per qualche secondo facendo attenzione che non vi siano fessure o bolle daria fra la tip e lunghia. 

Assicurarsi che non vi sia colla sul polpastrello e rimuovere eventuali eccessi con il bastoncino di legno o con la Penna per colla. Tagliare la tip con il Taglia tip per ottenere la lunghezza desiderata.

Applicare una piccola quantitÀ di Livellatore Tip sulla zona di giunzione fra unghia e tip.

Eliminare il dislivello con la parte piÙ ruvida della lima goccia. Opacizzare tutta la tip con il Mambo Buffer. Limare la punta per dare allunghia la forma desiderata. Rimuovere la polvere di limatura e pulire lunghia con Magic Cleanser.

Stendere Non-acid Primer su tutta lunghia evitando la zona vicino alla cuticola.

Posizionare lunghia sotto la Lampada UV per 15 secondi. Non toccare l'unghia!

Applicare una piccola quantitÀ di Gel Base stendendolo accuratamente con il pennello per gel dallalto verso il basso senza toccare la cuticola.

Stendere bene il gel anche davanti alla punta e sui lati dellunghia.

Utilizzando il bastoncino di legno, togliere eventuale gel dalla zona della cuticola.

Posizionare lunghia sotto la Lampada UV per 30 secondi.

Applicare una striscia sottile di Gel Intermedio e stenderlo bene. Per ottenere la curvatura dellunghia, applicare una seconda striscia verticale piÙ abbondante di Gel Intermedio partendo dallalto verso il basso mettendone un po' di piÙ al centro.

Capovolgere la mano e mantenerla cosÌ per circa 30 secondi. Il gel scenderÀ verso i lati dellunghia dando una curvatura uniforme. Girare la mano e controllare che si sia steso in modo corretto. Se necessario, spostare il gel dove serve con il pennello per gel.

Posizionare lunghia sotto la Lampada UV per 30 secondi.

Applicare una striscia di Gel Finale stendendolo con il pennello per gel dallalto verso il basso senza toccare la cuticola. Ricoprire bene con il gel anche la punta dellunghia.

Posizionare lunghia sotto la Lampada UV fino a quando il gel È completamente indurito (4-5 minuti). L'unghia non ha bisogno di essere ripulita.

In caso di imperfezioni utilizzare il Mambo Buffer per livellare e opacizzare lunghia. Applicare uno strato di Gel Ultra Lucido per ridare il lucido permanente. Posizionare lunghia sotto la Lampada UV per 90 secondi. Pulire con Magic Cleanser utilizzando lapposita salvietta per eliminare i residui di Gel Ultra Lucido.

RICOSTRUZIONE DELLE UNGHIE IN ACRILICO

SANITIZE

TOGLIERE LO SMALTO

LEVIGARE ETCH

SPOLVERARE

PRIMER

METTERE LE FORMINE

RIAPPLICARE IL PRIMER

APPLICAZIONE DEL PRODOTTO

LIMATURA



OLIO PER LUCIDARE

LAVARE LE MANI

1 -- SANITIZE SCOPO: Proteggere la salute della manicurista e della cliente. La manicurista lavora sempre in contatto con tante mani diverse che sono un vettore per la trasmissione di germi e batteri.
Spruzzare sulle proprie mani e su quelle della cliente 'Disinfettante Sanitario'

2 -- TOGLIERE LO SMALTO Solvente Nails Remover È un solvente con acetone che toglie velocemente lo smalto senza danneggiare lunghia .

I rimuovitori di smalti senza acetone, lasciano le unghie gialle e gommose.

Usare sempre il Nails Remover anche quando la cliente non ha le unghie verniciate per eliminare residui grassi, saponosi etc.

3 LEVIGARE (ETCH) SCOPO Creare piccoli solchi dove si infiltrerÀ il prodotto attaccandosi meglio. Limare verticalmente dalla zona di crescita verso il bordo libero dellunghia utilizzando la lima VIOLA (da 100 grit). Dopo, usando la pietra per pterigium (pterigium stone), levigare facendo piccoli zig zag nella zona vicina alla cuticola. Questa procedura fatta bene elimina il 75% dei problemi di sollevamento o lifting.

4 SPOLVERARE Pulire tutto il residuo della levigatura precedente usando lo spazzolino di plastica per manicure, sempre in direzione verso il bordo libero.

NON SONO CONSIGLIATI I pennelloni di cosmetica per la troppa morbidezza delle setole e perch non si possono disinfettare in profonditÀ.

5 PRIMER SCOPO Asciugare completamente lunghia eliminando residui oleosi e germi. Applicare in tutte le dieci unghie, evitando di bagnare la pelle e cuticola. Dopo qualche secondo il primer si dovrÀ asciugare completamente e le unghie diventeranno bianco gesso. Se non diventano bianco gesso vuol dire che qualche passaggio precedente (come la levigazione o spolverare) non È stato eseguito correttamente. Quindi torna indietro!!!

6 METTERE LE FORMINE Prendere le forme dai bordi con gli indici puntanti verso se stessi e i pollici puntati verso la cliente, muovere la formina per creare la curva C e guidarla sotto il bordo libero dellunghia della cliente facendola combaciare, attaccare i lati della forma al dito e chiudere sotto. La punta della formina, vista da davanti, deve mostrare una curvatura tondeggiante e non a V o T . Fare queste operazioni su tutte le unghie. La scelta errata della formina pregiudicherÀ il lavoro creando fessure e probabili rotture sullacrilico.

'OVALE':
Adatta alle clienti con hyponichium molto accentuato e con un letto unghiale ovalato e piccolo.

'QUADRATE':
Adatta alle clienti con unghie molto piatte o con una curva 'C' accentuata.

'ORIGINAL':
Si adattano alla maggioranza delle unghie. Sono molto versatili e negli U.S.A. sono # 1 dal 1987.

7 RIAPPLICARE IL PRIMER Questa seconda applicazione viene svolta su 1 unghia per volta. Applicare il Primer, mentre questo È ancora umido applicare lacrilico.  (La reazione chimica tra i 2 prodotti umidi fondamentale per una migliore adesione sullunghia)

NOTA: Se il Primer dovesse asciugarsi sullunghia, riapplicare una terza volta.

8 APPLICAZIONE DEL PRODOTTO Gel Metodo

Applicare una piccola quantitÀ di Gel stendendolo accuratamente con il pennello per gel dallalto verso il basso senza toccare la cuticola.

Stendere bene il gel anche davanti alla punta e sui lati dellunghia.

Utilizzando un eventuale bastoncino di legno, togliere eventuale gel dalla zona della cuticola. Posizionare lunghia sotto la Lampada UV per 30 secondi.

PUNTO di STRESS

SETOLE PENNELLO, come devono essere ?

IMMERGERE PENNELLO, postura e movimenti coretti

9 LIMATURA

Questo metodo È attuato in 5 mosse: lato lato bordo libero cuticola e contorno angolo cliente

I LATI: Usando la lima VIOLA da 100 grit.

Limare i lati sinistri di tute e dieci unghie e dopo tutti i lati destri.

LE PUNTE: Usando la LIMA VIOLA da 100 grit.

Limare la punta del bordo libero, nella forma desiderata: Quadrata, Media, Ovale.

AREA DELLA CUTICOLA E CONTRONI: Usando la lima ZEBRA da 180 grit.

Limare con movimenti diagonali fino ad ottenere una superficie uniforme.

Limare il bordo libero piÙ attaccato alla cuticola ACCURATAMENTE accertandosi che ci sia un piccolo margine tra la cuticola e gel.

ANGOLO DEL CLIENTE: Sempre con la lima ZEBRA correggere eventuali imperfezioni.

Per fare questa mossa le punte delle unghie devono essere puntate verso la cliente.

10 LUCIDATURA (OLIO E BUFF) Per lucidare e rendere liscia lunghia, per ammorbidire la cuticola e la pelle intorno. Utilizzare una goccia per ogni unghia di Olio per cuticola (varie fragranze) e la lima



11 LAVARE LE MANI Far lavare le mani alla cliente con shampoo e uno spazzolino da manicure.

Dopo che la cliente lava le sue mani e prima di procedere allapplicazione dello smalto ricordiamoci di: far pagare il servizio $$$

Risultato finale

PROBLEMI PIU FREQUENTI IN RELAZIONE ALLE UNGHIE GEL:

SOLLEVAMENTO, STACCAMENTO ROTTURE

SOLLEVAMENTO O LIFTING:

Avviene quando lunghia artificiale, comincia a separarsi dallunghia naturale.

Principali cause di sollevamento:

Lunghia naturale non È stata levigata bene con la lima da 100grit.

La prima applicazione di PRIMER, non era completamente asciutta.

Il gel È stato attaccato alla cuticola.

Le unghie sono troppo lunghe, creano pressione nella zona della cuticola.

Lunghia ricostruita ha uno spessore troppo grosso, per cui quando cÈ un impatto, si solleva perch non ha un sufficiente flessibilitÀ.

Il bordo dellunghia artificiale non si È sigillato bene nella zona della cuticola, per cui non si È creata una linea netta ed uniforme, tra acrilico e cuticola.

Non È stata rimossa completamente, la polvere creatasi levigando lunghia naturale.

I servizi di ritocco, non vengono realizzati in tempo utile (ogni 2 o 3 settimane).

Contaminazione dei prodotti per lesecuzione del lavoro. PRIMER, LIQUIDO E POLVERE, si devono sempre tenere coperti, per non rischiare la contaminazione di agenti esterni.

I prodotti sono troppo vecchi o CONSERVATI MALE.

Le unghie naturali della cliente sono troppo fini o non sono state ben levigate.

La ricostruzione troppo vecchia diventa screpolata e tostata, perdendo flessibilitÀ, fora e bellezza.

STACCAMENTO:

Quando lunghia naturale si stacca dallunghia acrilica nel bordo libero, questo problema puÒ causare il sollevamento totale dellacrilico, ciÒ accade soprattutto nei clienti con unghie naturali troppo fini.

Per risollevare questo problema, applicare un po di adesivo sotto lunghia sollevata, quando si sarÀ asciugato, applicare uno strato sottilissimo di gel su tutta la superficie inferiore dellunghia.

ROTTURE:

Appaiono specialmente quando si applica troppo gel, su unghie naturali molto deboli e fini.

Principali cause di rotture:

Unghie troppo lunghe.

La zona destensione dellunghia È troppo fine.

I prodotti sono stati contaminati.

I servizi di ritocco non sono stati rispettati (ogni 2 o 3 settimane)

Le unghie in gel, sono state limate eccessivamente in superficie.

French manicure
E' una particolare tecnica di smaltare le unghie con un effetto naturale.
Si compone di varie fasi. La prima consiste, dopo aver applicato la base, nello stendere piÙ strati (in base al potere coprente) di uno smalto rosato o color carne, simile al colore naturale delle unghie, leggermente piÙ chiaro. Una volta aciugato bene si stende sulla sola parte sporgente delle unghie uno smalto bianco. Per rendere preciso lo stacco tra i due colori si possono usare apposite formine adesive (usate come una mascherina) posizionate alla fine della base, o poco piÙ in alto. Se eseguita bene (occorrono unghie slanciate, lunghe ma non lunghissime) È di grande effetto, molto naturale, raffinata ed estremamente femminile. Amatissima dalle ragazze francesi. E' possibile la stessa finitura anche alle unghie dei piedi ma attenzione: per un effetto seducente e spettacolare occorrono anche qui unghie di forma molto affusolata e lunghe. Chi ha questa fortuna potrÀ sfoggiare piedi da sogno

Ci sono molte possibili varianti alla normale french manicure. Ad esempio si puÒ seguire linee geometriche nello stacco tra il rosa e il bianco o separare i due colori con un filetto dorato. O ancora completare la french con qualche decorazione. Davvero non ci sono limiti alla fantasia.
Ecco uno spettacolare esempio di french 'art' manicure sulle mani e sui piedi di Roxy. Con unghie simili ci si puÒ permettere tutto. Eccezionale il risultato sulle unghie dei piedi, ma quante di voi possono vantare unghie cosÌ? Dopo aver visto queste foto spero che molte di voi decidano di far crescere anche le unghie dei piedi. Non vi piacerebbe sfoggiare simili unghie da un paio di sandalini estivi?

Si puÒ realizzare la french con buoni risultati anche su unghie poco lunghe, purchÈ la base sia slanciata e affusolata; lo dimostrano le foto seguenti:

Decori con gel colorati

FARFALLE: applicare sulle unghie le Tip Trasparenti. Inserire nel gel i Cracked Ice blu metallizzato con la Polvere glitter blu metallizzato. Terminare la decorazione con farfalle Adesivi 3D.

Applicare sulle unghie le Tip Trasparenti e limare le punte in diagonale. Inseriti nel gel i Cracked Ice madreperla e fucsia con le Polveri glitter bianca e viola. Sulle punte mettere dei Brillantini a goccia.

Applicare sulle unghie le Tip Trasparenti. Inserire nel gel sulla punta dell'unghia i Cracked Ice rosso e la Polvere glitter rossa. Nella parte alta dell'unghia sfumare la Polvere glitter argento.

Allungare le unghie con la Tip Classica. Sulla punta dell'unghia inserire nel gel i Cracked Ice giallo, arancio e verde, che danno l'effetto cangiante multicolore.

ACQUARIO: applicare le Tip trasparenti. Il colore del mare È ottenuto mescolando la Polvere Colorata blu e il Gel Finale. I pesci sono Adesivi 3D ricoperti con Gel Ultra Lucido.

NOZZE: applicare le Tip Trasparenti e metterci sopra il Gel Bianco per ottenere l'effetto French a punta. Sulla punta applicare un Brillantino a goccia.

FIORI: Applicare le Tip Trasparenti e realizzarvi il decoro a forma di petali. Per i dettagli usare la Polvere Colorata rosa e le polveri verde e gialla. Nella parte centrale del decoro inserire della Polvere Glitter oro.

FRAGOLA: mescolare della Polvere Colorata rossa al Gel Finale per ottenere la base di colore sulla punta dell'unghia. Fare le macchioline con della Polvere Colorata bianca e nera. Per la fragola sul pollice usare anche la Polvere Colorata verde.



ONDE: mescolare il Gel Finale alle Polveri Colorate blu e bianca; l'azzurro È una combinazione di polvere blu e bianca. Applicare le tre strisce trasversali dei gel colorati; usare longitudinalmente il Pennello per decori per ottenere l'effetto ondulato. Applicare un Brillantino tondo cristallo al centro della decorazione.

MUCCA: Allungare le unghie con Gel Intermedio Bianco. Realizzare la decorazione con Gel Bianco e Polvere Colorata nera mescolata al Gel Finale per ottenere l'effetto maculato. Per colorare il naso della mucca usate dela Polvere Colorata rosa.

Per ottenere l'effetto French nero mescolare il Gel Finale alla Polvere Colorata nera. Sul gel nero applicare dei fiori bianchi Adesivi 3D e ricoprire con Gel Ultra Lucido. Nell'angolo sinistro mettere un Brillantino goccia cristallo.

Uso delle Polveri Colorate

I colori di base si possono combinare per ottenere infinite tonalitÀ. I gel colorati ottenuti possono essere usati come smalti permanenti o per creare decorazioni multicolori.

Predisporre tutto l'occorrente: polveri colorate, Gel Finale, tavolozza, spatola in acciaio, pennello per decori.

Utilizzando la parte piatta della spatola prendere un po' di Gel Finale dal barattolo. La quantitÀ dipende da quanto gel colorato si vuole ottenere.

Mettere il gel in uno degli scomparti della tavolozza.

Utilizzando la parte curva della spatola prendere un piccolo quantitativo di polvere colorata.

Mettere la polvere insieme al gel nella tavolozza.

Mescolare bene con la parte piatta della spatola finchÈ il composto diventa omogeneo. Le polveri possono essere mescolate o aggiunte a piacere per ottenere il colore desiderato.

Per i passaggi relativi all'applicazione del gel colorato fare riferimento alla Guida al Gel System.

La realizzazione di decori necessita dell'uso di diversi colori. Preparare i gel colorati nei colori e nelle quantitÀ desiderate.

PerchÈ vi sia una corretta adesione del decoro, sull'unghia devono essere stati applicati i nostri gel. Decorare l'unghia secondo la propria fantasia.

Posizionare lunghia sotto la Lampada UV per 30 secondi.

Applicare uno strato di Gel Finale stendendolo con il pennello per gel.

Posizionare lunghia sotto la Lampada UV per 4-5 minuti.

Ecco il risultato finale!!!

Nail Art
E' l'arte di decorare le unghie in vari modi. Molto diffusa negli Stati Uniti, in Giappone e in altri paesi; da noi deve ancora affermarsi. Specialmente negli USA si raggiungono livelli di 'virtuosismo' sprendenti.
Ci sono varie tecniche che vanno dalle decorazioni a mano libera (molto difficili da realizzare), all'uso di mascherine, all'applicazione di decorazioni pronte autoadesive, all'uso dell'aerografo che consente effetti di colore 'sfumato' di grandissimo effetto.
Si possono realizzare disegni anche sulle unghie dei piedi a patto di averle slanciate e lunghe. Sotto puoi vedere alcuni esempi di disegni (ingrandisci le foto per apprezzare i dettagli), sotto puoi leggere semplici suggerimenti per avvicinarti a questa meravigliosa arte. Se siete alle prime prime armi e volete unghie 'speciali' per una festa o per un'occasione particolare ecco alcuni semplici suggerimenti, reallizzabili facilmente. La soluzione piÙ semplice consiste nell'usare uno smalto diverso su ciascuna unghia; puÒ sembrare un suggerimento semplicistico, in realtÀ se si usano abbinamenti giusti puÒ risultare di grande effetto. Potete ad esempio alternare uno smalto blu elettrico ad uno giallo oro, un fucsia ad un viola scuro. O ancora potete smaltare ogni unghia di un colore diverso ad esempio il mignolo rosa pastello, l'anulare rosa pieno, il medio rosso chiarissimo, l'indice rosso vivo, il pollice rosso scuro. O usare colori contrastanti: le combinazioni hanno i confini della vostra fantasia! Volendo fare un passo avanti potete procedere in questo modo: smaltate le unghie in tutta la loro superficie con un colore chiaro. Quando lo smalto È ben asciutto usate un colore piÙ scuro (che si abbini con efficacia) realizzando semplici disegni geometrici, uguali su tutte le unghie o diversi su ciascuna.
In commercio si trovano decorazioni giÀ pronte da applicare sulle unghie: applicate uno smalto che contrasti e si accordi bene con le decorazioni. Provate ad esempio ad applicate stelline argentate, d'oro o iridescenti su unghie blu notte: avrete unghie da sogno! Nella cartella allegata puoi vedere piÙ di 100 foto di ricostruzione unghie e di decorazione unghie, nail art.

TECNICHE PER RINFORZARE LE UNGHIE NATURALI

La ricostruzione permette di avere unghie della lunghezza desiderata immediatamente e con risultati molto naturali. In pratica si tratta di ricostruire, appunto, la parte sporgente dell'unghia, tenendo presente la conformazione, la forma, la curvatura dell'unghia naturale. Quindi nulla a che vedere con le unghie finte! La ricostruzione viene fatta 'su misura', la parte sporgente appare esattamente come le unghie naturali, dello stesso colore, trasparenza e curvatura. Ci sono varie tecniche per raggiungere lo scopo. Semplificando un pochino una spiegazione che sarebbe complessa e molto 'tecnica' possiamo dire che fondamentalmente le unghie possono essere ricostruite usando gel (il ritrovato piÙ recente), resina o ceramiche speciali (forse un pochino meno naturali). Per 'scolpire' la parte sporgente si puÒ usare un supporto di plastica incollato all'unghia naturale (la cosiddetta tips), che viene ricoperto con uno di questi materiali, o usare supporti che dopo il lavoro vengono rimossi. La manicure deve lungamente modellare questi materiali, usando anche lime speciali per rendere estremamente liscia e lucida la superficie. La scelta della tecnica dipende dalla conformazione delle unghie naturali e dalla lunghezza che si vuole raggiungere. In ogni caso il risultato È estremamente naturale. Quanto alla lunghezza, ci si puÒ sbizzarrire da pochi millimetri a 7 - 8 cm!! Ma unghie cosÌ si vedono quasi esclusivamente negli USA, in Italia sono rare I grandi vantaggi delle unghie ricostruite sono sostanzialmente due. Il fatto di poter avere immediatamente unghie della lunghezza desiderata, ma soprattutto le unghie ricostruite sono molto piÙ resistenti ed elastiche delle unghie naturali. Ovviamente le unghie ricostruite possono essere trattate come le unghie naturali, mettendo e togliendo gli smalti. Occorre solo usare solventi speciali. Tra l'altro, essendo piÙ liscia la superficie, lo smalto dura molto di piÙ, il colore appare piÙ uniforme e lucido. Se si decide di ricorrere a questo 'aiuto' estetico (che si puÒ fare solo in istituti specializzati) occorre tenere presente una cosa fondamentale: la naturalezza e validitÀ del risultato finale dipendono in grande misura dalla bravura e dall'esperienza della manicure specializzata. Vi consiglio di 'visionare' qualche lavoro prima di decidere. Nelle foto sotto ci sono alcuni esempi di unghie ricostruite di lunghezza media. Le unghie ricostruite si possono limare nella forma e lunghezza desiderata, e si possono ricostruire anche molto piÙ lunghe. Se desiderate far crescere le vostre unghie naturali e non le avete abbastanza resistenti (o se volete raggiugere lunghezze un po' 'speciali') potete usare tecniche analoghe sulle unghie naturali. E' possibile farle ricoprire con gel o resina. Le unghie cosÌ trattate sono davvero molto piÙ resistenti, e cresceranno al riparo da rotture e sfaldature anche facendo lavori manuali (certo non potrete giocare a pallavolo o suonare il pianoforte.). Dal punto di vista estetico, noterete solo l'unghia leggerissimamente piÙ 'spessa' e piÙ lucida. Potrete continuare a mettere e togliere gli smalti abituali, anche in questo caso avrete il vantaggio di una maggiore durata e di una finitura piÙ uniforme e lucida. In questo caso, come per la ricostruzione, una volta fatto il trattamento occorre, ogni due o tre settimane (dipende dalla crescita individuale) fare il cosi detto 'riempimento', piÙ rapido e meno costoso, per compensare la crescita delle unghie.

Rimedi naturali per unghie perfette

Unghie sane non sono solo un segno di bellezza, ma anche e soprattutto di salute.
Le unghie sono formate per il 98% da una proteina chiamata cheratina, che fa sÌ che esse siano dure e compatte. Tuttavia, a causa di una alimentazione errata, problemi ormonali, allergie o micosi, tale proteina potrebbe non essere prodotta in maniera sufficiente. Quando le unghie si indeboliscono possono comparire delle scanalature trasversali o longitudinali a seconda se viene a mancare la Cheratina stessa o alcune sostanze 'leganti'. Se le vostre unghie sono fragili e si spezzano facilmente evitate il contatto continuo con acqua, detergenti ed umiditÀ,perch peggiorerebbero la situazione. Soprattutto, una raccomandazione: non ve le mangiate!!! E un brutto vizio!! Sapete che ha anche un nome, peraltro bizzarro? Si chiama Onicofagia (sembra il nome di una creatura mostruosa!) ed È spesso una manifestazione di nervosismo. Vogliamo provare a smettere di torturare le povere unghie? Coraggio, basta solo un po di buona volontÀ!
Per cercare di eliminare i danni provocati dell'onicofagia vi consiglio di applicare ogni giorno sulle unghie dell'olio di germe di grano (che si trova in farmacia).
Per rendere sgradevole il sapore dell'unghia potete applicare olio dell'albero del tÈ puro o diluito con olio di mandorle dolci.
Infine, per rinforzare la struttura delle unghie assumete integratori alimentari a base di ferro, cisteina e cistina (in farmacia).
Sapevate che anche lalimentazione influisce sulle unghie? Per mantenerle sane e forti È necessario assumere alimenti che contengano principi fondamentali per la buona salute della cheratina. Vediamo insieme quali sono e a cosa servono:
- il silicio (che si trova nei cereali) e lo zolfo (in cipolla e aglio);
- le proteine sulfonate (che nome difficile!!), contenute nella pelle del pollo arrostito e nel guscio dei crostacei;
- molibdeno e zinco, che si trovano in latticini, uova, legumi, pesce, germe di grano e riso integrale;
- la vitamina H, che puÒ essere integrata semplicemente riducendo lassunzione dellalbume duovo (se non È ben cotto).
Tutto qui? Naturalmente no! Oltre allalimentazione, occorre dedicare un po di tempo alle nostre unghie. Primo: armarsi di limetta e forbicine e fare una manicure di base una volta a settimana. Secondo: fare dei massaggi periodici con olio di oliva o succo di limone. Terzo: applicare uno smalto protettivo e lasciare periodicamente le unghie al naturale.
Infine, ecco delle ricette naturali da provare subito. Il risultato È garantito, ma a patto che siate costanti!!

Olio e limone (un cucchiaio di olio di oliva extravergine e un cucchiaio di olio essenziale di limone)
Mescolate l'olio di oliva extravergine con olio essenziale di limone e con un batuffolo di cotone o una garza passate il composto sulle unghie, massaggiando.
Successivamente risciacquate con acqua tiepida.

Tisana di equiseto (50 gr di equiseto e 1 lt di acqua fredda)
Fate macerare in un litro dacqua fredda lequiseto per sei ore. Successivamente fatelo bollire per 15 minuti a fuoco lento e lasciatelo in infusione per altri 15 minuti.
Filtrate e bevete linfuso.
Vi consiglio due tazze al giorno per due settimane.

Crema per le unghie
Andate in farmacia e chiedete 50g di crema base; mescolatela con 10 gocce di limone, 10 di salvia officinale, 5 di lavanda, 5 di tea tree e 15 gr di olio di oliva.

Olio rinforzante (2 tuorli d'uovo, 3 cucchiai di olio di ricino, 1 cucchiaio di miele, 1 cucchiaio di sale)
Amalgamate tutti gli ingredienti e usate l'olio cosÌ ottenuto come uno smalto.






Politica de confidentialitate



DISTRIBUIE DOCUMENTUL

Comentarii


Vizualizari: 2717
Importanta: rank

Comenteaza documentul:

Te rugam sa te autentifici sau sa iti faci cont pentru a putea comenta

Creaza cont nou

Termeni si conditii de utilizare | Contact
© SCRIGROUP 2021 . All rights reserved

Distribuie URL

Adauga cod HTML in site