Scrigroup - Documente si articole

Username / Parola inexistente      

Home Documente Upload Resurse Alte limbi doc  


BulgaraCeha slovacaCroataEnglezaEstonaFinlandezaFranceza
GermanaItalianaLetonaLituanianaMaghiaraOlandezaPoloneza
SarbaSlovenaSpaniolaSuedezaTurcaUcraineana

BiografiaBiologiaBotanicaChimicaComputerComunicazioneCostruzioneDiritto
EducazioneElettronicaFisicaGeografiaGiochiGrammaticaIngegneriaLetteratura
LibriMarketingMatematicaMedicinaMusicaNutrizionePsicologiaRicette
SociologiaStoriaVarie

IL SISTEMA LINFATICO

Biologia

+ Font mai mare | - Font mai mic



DOCUMENTE SIMILARE

Trimite pe Messenger


IL SISTEMA LINFATICO

Le tossine, il grande pericolo dell'organismo

Tolstoi ha detto una frase assai adatta per introdurre l'argomento di questo mese; 'Si mangia tre volte di più di quanto sia necessario, questa è la causa di tante malattie che raccorciano la vita umana'. Questo potrebbe essere un suo parere personale, comincia però ad acquistare un suo preciso significato quando leggiamo le seguenti parole del Dr. John H. Tilden nel suo trattato Tossiemia e disintos­sicazione: Non esiste malattia di per sé. Ciò che è chia­mato malattia è una salute alterata dovuta alla ritenzione di rifiuti nel sangue, ad un grado tale che la resistenza del corpo ne è intaccata'.




Per comprendere quanto sia vera questa affermazione bisogna sapere che i tre quarti del nostro corpo sono composti da liquidi, i 48 litri di liquidi in una persona di circa 70 chilogrammi si ritrovano così suddivisi:

32 litri: sono contenuti nelle cellule

12 litri: stanno tra una cellula e l'altra (linfa)

3 litri: compongono il sangue

1 litro: costituiscono i vari umori dell'organismo

Il corpo umano può perciò essere visto come un grande si­stema idraulico in cui vi sono liquidi in movimento veloce, come il sangue che percorre tutto il corpo in pochi minuti, liquidi in movimento lento, e liquidi quasi immobili come quelli presenti nei foruncoli e nelle cisti.

Le cellule stesse vivono in un ambiente creato da un liquido che viene chiamato 'linfa'. Questo liquido è assai impor­tante perché le cellule morte, i batteri e le altre impurità ambientali, senza la linfa, non potrebbero essere eliminate. Il sangue provvede infatti solamente al nutrimento delle cellule ed alla raccolta dei rifiuti che si accumulano in esse, compiti assolti con lo scambio di sostanze che avviene attraverso la sottile membrana che ricopre le cellule.

La linfa, nel suo lento movimento, trasporta con sé le im­purità ed in questo modo permette all'ambiente in cui vivono le cellule di rimanere pulito e vitale. La sua presenza è perciò indispensabile alla vita dell'organismo. La linfa si forma con l'acqua che filtra fuori dai vasi sanguigni a causa della pressione esercitata dal cuore. Essa è presente in quasi tutto l'organismo ed arriva a irrorare anche alcuni gruppi di cellule non servite dal sangue.

La funzione della linfa è dunque duplice, portare nutrimento alle cellule non contattate dal sangue e rimuovere i rifiuti che si vengono a formare negli spazi tra le cellule. I tipi di rifiuti che si accumulano nella linfa sono molteplici, vi sono quelli organici, come le cellule morte o avariate e quelli dovuti a corpi estranei penetrati a causa di ferite, infezioni. ecc.

Questi rifiuti vengono raccolti dalla linfa che li trasporta  in ghiandole speciali, dette nodi linfatici o linfonodi, che hanno il compito di distruggerli trasformandoli in particelle così minute da poter essere immesse nel sangue. La linfa, dopo aver attraversato le ghiandole linfatiche, confluisce in­fatti nel sangue poco prima che esso si immetta nel cuore.

Va notato che questo liquido vitale circola nel corpo in modo assai lento. Il suo movimento viene generato dai mu­scoli che, con le loro contrazioni, creano una pressione che la spinge nel suo percorso attraverso i nodi linfatici.

Nel corpo vi sono diversi di questi linfonodi, i più conosciuti sono quelli nel collo. In presenza di infezione la linfa si carica dei prodotti generati dalla lotta dell'­organismo per sopravvivere. Questo comporta un notevole lavoro e le ghiandole linfatiche ne risentono gonfiandosi fuori misura. Se le impurità presenti sono tali da creare un pericolo per la vita delle cellule la linfa viene diluita facendo in modo che l'organismo trattenga più liquidi del necessario. A causa di questo fenomeno la persona sembrerà grassa ma in realtà è solo gonfia.

Il sangue è pur sempre l'agente principale per la purifica­zione del corpo, anche i detriti raccolti dalla linfa ven­gono, in definitiva, riversati nel sangue che ne provvederà l'eliminazione tramite le reni, la pelle ed i polmoni.  Questi organi sono definiti escretori perché assolvono al compito di espellere i prodotti di rifiuto che si sono creati nell'organismo.



Le reni sono assai importanti perché non solo filtrano il sangue da tutte le impurità (che vanno a finire nell'urina) ma trattengono i sali minerali senza di cui il corpo non potrebbe sopravvivere. L'aceto è il peggior nemico delle reni perché tende ad allargare le microscopiche maglie dei loro filtri ed a lasciare passare nell'urina i preziosi sali minerali. E' per questo motivo che coloro che usano molto aceto, o sottaceti, si decalcificano e saranno soggetti a problemi dentari o problemi alle ossa.

L'accumulo delle tossine

Un buon funzionamento del sistema interno di pulizia (si­stema escretorio) è in stretto rapporto con l'energia vi­tale presente nell'organismo. Se tale energia è poca, come nel caso di esaurimenti o stress nervosi, la rimozione dei rifiuti non potrà avvenire con il ritmo dovuto. In questa situazione le cellule che muoiono (nell'organismo vi è un continuo ricambio cellulare) non sono completamente elimi­nate e, nel tempo tendono ad accumularsi. Secondo J. H. Tilden questo è il motivo più importante che porta il corpo ad essere intossicato.

Anche i cibi e le bevande non congeniali all'uomo, o asso­ciati male tra loro, comportano un super lavoro nei processi di digestione (degradazione dei cibi in particelle minutis­sime) e di assimilazione (utilizzo dei prodotti createsi con la digestione) che comporta una rilevante produzione di prodotti di rifiuto. I prodotti di provenienza animale sono i maggiori artefici di questa produzione di tossine, la carne in genere (compreso pollame, pesce e salumi vari), andrebbe consumata soltanto in tre o quattro pasti nella settimana. Anche i formaggi andrebbero consumati con parsimonia prefe­rendo quelli non fermentati.

Una colazione con frutta di stagione, un pranzo dei tipo monopiatto (a pranzo primo e verdura, a cena secondo e verdura) sono altamente consigliati. Nel pasto serale si può alternare la carne con il formaggio e le uova ottenendo, in questo modo, che la carne compaia di rado.

In condizioni ottimali, quando l'energia vitale è presente in quantità sufficiente, le reni riescono facilmente a eli­minare i rifiuti organici. In caso contrario, e qualora le tossine siano presenti in grande quantità, le reni avranno bisogno di aiuto e l'epidermide sarà incaricata a provvedere all'eliminazione delle tossine eccedenti; mani umide, piedi odorosi, foruncoli, eczemi ed alcune allergie sono la na­turale conseguenza di una attività renale insufficiente a smaltire le tossine presenti.

Se la persona non cambierà la sua alimentazione l'organismo non riuscirà più ad eliminare tutti i veleni presenti, si vedrà perciò costretto a delle crisi di pulizia o ad accu­mularli in qualche zona dove non pregiudichino la vita dell'organismo. La gotta, ad esempio, che una volta veniva definita 'La malattia dei Re', può essere causata da un eccesso di tossine che, essendo pesanti, non riescono a risalire lungo le gambe e creano i danni ben conosciuti.

BIBLIOGRAFIA:

PAUL C. BRAGG, Toxicless Diet,
Healt Science, Box 7, S. Barbara, California, 93102, UA.

JOHN. E. TILDEN, Tossiemia e Disintossicazione,
Michele Manca Editore, Via Pinetti 91/4, 16144, Genova






Politica de confidentialitate



DISTRIBUIE DOCUMENTUL

Comentarii


Vizualizari: 288
Importanta: rank

Comenteaza documentul:

Te rugam sa te autentifici sau sa iti faci cont pentru a putea comenta

Creaza cont nou

Termeni si conditii de utilizare | Contact
© SCRIGROUP 2021 . All rights reserved

Distribuie URL

Adauga cod HTML in site